FORMAZIONE MANAGERIALE


Demand, Inventory & Supply Planning

FORMAZIONE A CATALOGO
FORMAZIONE SU MISURA

Demand, Inventory & Supply Planning

Il percorso “Demand, Inventory & Supply Planning” mira a fornire un quadro esaustivo delle moderne metodologie di pianificazione delle vendite e dei processi logistico-produttivi. Si fa riferimento sia ai sistemi di previsione della domanda (Demand Forecasting & Sales Planning), sia alle metodologie di pianificazione dei riordini di materiali (Replenishment Planning) che di controllo delle scorte presso i magazzini della rete produttiva e distributiva (Inventory Planning). Inoltre, si affronteranno temi legati alla pianificazione collaborativa della domanda connessa alla corretta programmazione dei piani di produzione (Master Planning) e alla sincronizzazione dei processi di pianificazione tramite il S&OP.

Il percorso ambisce a formare demand planner, inventory manager, riordinatori e buyer, professionisti operanti nella pianificazione della Supply Chain, dotandoli di nuove competenze per massimizzare il livello di servizio al cliente riducendo le scorte presso i nodi della rete logistico-produttiva.

Il percorso base Demand, Inventory & Supply Planning si articola in 3 moduli per un totale di 5 giornate, atti a fornire una visione globale e dettagliata dei singoli processi e metodologie, illustrando le moderne tecniche di ottimizzazione nelle supply chain integrate. A completamento del percorso sono previsti 2 moduli opzionali A e B di approfondimento sulle tematiche di demand planning (modulo A) e inventory management (modulo B).

Calendario

Percorso base:
20 Febbraio 2019
19-20 Marzo 2019
7-8 Maggio 2019

Moduli opzionali:
17 Aprile 2019
4 Giugno 2019

DESTINATARI

Demand Planner, Inventory Manager, Sales Analyst, Supply Chain Manager.

I moduli opzionali sono fortemente consigliati anche a coloro che abbiano già seguito i moduli base del percorso in questa o nelle passate edizioni.

OBIETTIVI

  • affrontare un progetto di reengineering dei processi di Pianificazione Tattica/Strategica definendo fasi, processi e metodologie per la pianificazione della Supply Chain (Sales & Operations Planning) e valutando gli impatti sull’organizzazione aziendale attraverso gli indicatori chiave di controllo delle performance
  • affrontare un progetto di reengineering del Demand Planning, imparando a governare i processi e i ruoli organizzativi, gli workflow tipici e le metodologie gestionali di supporto e coordinamento fra utenti
  • approfondire i principali modelli di previsione della domanda commerciale, in funzione delle caratteristiche numeriche dei dati di venduto (articoli nuovi, articoli continuativi, articoli sporadici)
  • apprendere le metodologie più utilizzate per pianificare le scorte: dai modelli “pull” di Inventory Planning, agli algoritmi per il calcolo delle scorte di sicurezza; dalle logiche di replenishment (modelli “push”), ai modelli per la gestione degli articoli a domanda sporadica

PROGRAMMA

I Modulo: Sales & Operations Planning
20 febbraio 2019
Roberto Crippa, Fabrizio Dallari, Damiano Milanato

Testimonianze aziendali di Danone, Tecniplast

  • Supply Chain Management
    • Dal Business Model al Supply Chain Management
    • Pianificazione della Supply Chain e Risk Management
    • L’approccio VUCA alla Pianificazione della Supply Chain
    • Strategic Network Design
    • Cost-effective vs. Flexible Response Supply Chain
    • Visibility & Resilience
  • Sales & Operations Planning
    • S&OP: da pianificazione Strategica a pianificazione Tattica della SC
    • Modalità di aggregazione/disaggregazione dei dati e lo snodo tra “famiglie commerciali” e “famiglie industriali”
    • Livelli multidimensionali di analisi (assi di prodotto, mercato, tempo, rete logistico-produttiva)
    • Attori coinvolti nel processo di S&OP
  • Workflow, metodologie e KPI
    • Flussi di lavoro tipici (processi, fasi, meccanismi di sincronizzazione e controllo)
    • Copertura funzionale e responsabilità organizzativa (RACI)
    • Meeting formali di pianificazione e controllo (Pre-S&OP and S&OP Meeting)
    • Introduzione alle metodologie di Demand & Supply Planning utilizzate nei processi S&OP
    • Cruscotti di controllo delle performance (KPI)
II Modulo: Demand Planning
19 Marzo 2019
Fabrizio Dallari, Damiano Milanato

Testimonianze aziendali di Galbani-Lactalis

  • Funzioni e obiettivi del Demand Planning
    • Inquadramento del Demand Planning nel processo generale di Sales & Operations Planning
    • Quali tipologie di aziende devono prevedere la domanda commerciale
  • Piani di domanda
    • Sales Forecasting, Sales Budget, Sales Target, Promotion Plan
    • Piano di domanda a capacità finita
    • Input / output e obiettivi di ciascuna tipologia di piano
    • Copertura funzionale e responsabilità organizzativa
    • Scelta di livelli gerarchici di calcolo della previsione
    • Top-Down forecasting: metodi di splitting gerarchico
  • Processi aziendali e workflow di Demand Planning
    • Processi di Demand Analytics & Forecasting
    • Processi collaborativi (meeting MFR, integrazione con S&OP)
    • Collaborative Planning, Forecasting & Replenishment (CPFR)
    • Il ruolo aziendale del Demand Planner e del Data Scientist
20 Marzo 2019
Fabrizio Dallari, Damiano Milanato
  • Demand Analytics
    • Business Intelligence per l’analisi delle vendite: progettazione di un cruscotto di KPI per il controllo delle performance
    • Analisi e classificazione automatica delle serie storiche
    • Sales Cleaning: identificazione e rimozione degli outlier
    • Calcolo della Forecast Accuracy
  • Metodi di previsione per serie continue
    • Modelli di smorzamento esponenziale (singolo, doppio, triplo)
  • Metodi di previsione per articoli a domanda sporadica
    • Progettazione del livello di servizio target
    • Modello di Croston
  • Metodi di previsione per articoli nuovi / di recente introduzione
    • Metodo dei pattern
    • Forecasting per analogia
  • Trade Promotion Management
    • Calcolo dell’efficacia di promozioni storiche (Promo Analytics)
    • Pianificazione delle promozioni: introduzione
  • Sistemi informativi di Demand Planning
    • Funzionalità, architetture di dati, workflow e interfacce
III Modulo: Inventory Management
7 Maggio 2019
Fabrizio Dallari, Damiano Milanato

Testimonianza Aziendale Whirlpool EMEA

  • Funzioni, tipologie di scorta e classificazione
    • Inquadramento dell’Inventory Planning nel processo generale di Sales & Operations Planning
    • Ruolo e funzioni delle scorte: efficienza produttiva ed efficacia commerciale e distributiva
    • Classificazione delle scorte per tipologia: scorta di ciclo, scorta di sicurezza, scorte strategiche, scorte morte
  • Costi associati alle scorte
    • Costo di stock-out
    • Costo di mantenimento a scorta
  • Indicatori di performance relativi alle scorte
    • Stock medio, minimo e massimo
    • Indice di rotazione delle scorte: a quantità, a valore, a diversi livelli gerarchici
    • Grado di copertura delle scorte
  • Matrice ABC doppia Fatturato – Scorte
    • Classificazione ABC di Pareto: step di implementazione
    • ABC per fatturato e per rimanenza inventariale
    • Analisi dei quadranti della matrice ABC doppia: linee guida per il miglioramento nella gestione delle scorte
8 Maggio 2019
Fabrizio Dallari, Damiano Milanato
  • Metodi di gestione delle scorte e pianificazione dei riordini
    • Modello Min – Max
    • Lotto fisso (EOQ) e punto di riordino (Order Point)
    • Calcolo del lotto economico con prezzo fisso / variabile
    • Riordino ad intervallo di copertura
  • Dimensionamento dell’intervallo di copertura scorte
    • Modelli ibridi (riordino opzionale, riordino urgente)
    • Dimensionamento della scorta di sicurezza
    • Formule statiche vs. formule dinamiche
    • Livello di servizio, variabilità della domanda e del lead time
    • Formule demand-driven vs. forecast-driven
  • Metodologia Distribution Requirements Planning (DRP)
    • Mappatura dei dati di input
    • Definizione della reportistica e dei KPI per il DRP
    • Scelta dell’algoritmo ottimale di riordino
    • Esercitazione numerica su Excel (simulazione)
  • Metodi di riordino per articoli a domanda sporadica
    • Definizione del livello di servizio atteso
    • Modello di Poisson
    • Normalizzazione dei volumi storici di domanda
Modulo opzionale A: Advanced Demand Planning
9 Aprile 2019
Fabrizio Dallari, Damiano Milanato
  • Big Data Analytics & Demand Sensing
    • Tipologie di correlazioni fra variabili
    • Metodo di regressione lineare (esercitazione su Excel)
    • Modelli a tendenza ridotta
  • Metodi di previsione per serie continue
    • Modello di scomposizione moltiplicativa delle serie storiche
    • Modello di Holt-Winters (esercitazione su Excel)
    • Metodi di previsione per articoli a domanda sporadica
    • Modello di Poisson (esercitazione su Excel)
  • Metodi di previsione per articoli nuovi (new item planning)
    • Metodo Feature Matching
  • Metodi di previsione per articoli di recente introduzione (early sales)
    • Metodo In-season Reforecasting (esercitazione su Excel)
  • Trade Promotion Management
    • Pianificazione delle promozioni: algoritmo Pattern Matching
  • Demo Software
    • Forecast Assessment
    • Demo software per Demand & Supply Planning
Modulo opzionale B: Advanced Inventory Management
4 Giugno 2019
Fabrizio Dallari, Damiano Milanato
  • La metodologia MRP nelle moderne Supply Chain
    • Richiami sui meccanismi di funzionamento (esempio Excel)
    • Punti di debolezza dei sistemi MRP: affidabilità della domanda e della fornitura, effetto bullwhip, nervosismo e replanning
  • Metodologia DDMRP: introduzione
    • La filosofia Demand Driven
    • La necessità dei punti di disaccoppiamento
  • Metodologia DDMRP: fasi
    • Posizionamento strategico dei buffer
    • Dimensionamento dei buffer (statico e dinamico)
    • Demand Driven Planning
    • Demand Driven Execution & KPI
  • Confronto fra metodologie
    • DDMRP vs metodi a punto di riordino
    • DDMRP vs Operations Scheduling
    • Demand Driven S&OP
  • Metodologie di Collaborative Planning con fornitori e clienti
    • Consignment Stock
    • Vendor Managed Inventory (VMI)
    • Collaborative Planning, Forecasting & Replenishment (CPFR)

QUOTA D'ISCRIZIONE

Il costo di partecipazione dell’intero percorso (moduli I, II e III, per un totale di 5 giorni) è di € 2.300 + IVA.

È possibile acquistare separatamente i singoli moduli del percorso al costo di:

  • Modulo I: 590 € + IVA
  • Moduli II e III: 980 € + IVA ciascuno
  • Moduli opzionali A e B: 590 € + IVA ciascuno

È previsto uno sconto del 15% sui moduli opzionali A e B per chi acquista l’intero percorso.

Per le iscrizioni anticipate è previsto uno sconto del 10% se perfezionate (con pagamento avvenuto) entro il 25 gennaio 2019.

Nel caso di iscrizioni di più partecipanti della stessa azienda, è previsto uno sconto del 10% sulle quote dal secondo partecipante in avanti.

La quota di iscrizione è comprensiva dei coffee break e del lunch.

 

Aziende che hanno partecipato alle precedenti edizioni

A-27, ABC Farmaceutici, Acqua Minerale San Benedetto, Acma, Acsa Steel Forgings, Amplifon, Arbo, Ariston Thermo, Artsana, Astelav, ATM Azienda Trasporti Milanese, Aurobindo Pharma, Automotive Lighting Italia, Bauli, Barentz Service, Bayer, Benetton Group, Bolton Alimentari, Bonduelle, Bracco Imaging, Brembo, Caffarel, Caleffi, Calligaris, Cameo, Campari, Candy, Carapelli, Carl Zeiss, Carlsberg, Ceramiche Caesar, Chefaro Pharma Italia, Cifa, CNH Industrial, Comet, Conad, Coop, Danone, Datwyler, De Gotzen, Délifrance, DiaSorin, Difa Cooper, DKC Europe, Eridania, Esseco, Eurojersey, Eurotranciatura, Faist Componenti, Famar, Fanuc, Ferrero, Ferrovie Nord, FHP di Freudenberg, Galbusera, Gedy, Giuliani, Golden Goose, Goldplast, Gruppo Italiano Vini, GS, Gucci, Guess, H3G, Heineken Italia, Hugo Boss, Illy Caffè, Industrie Cometto, Industrie Ilpea, Industrie Saleri Italo, Iveco, Kone Industrial, Künzi, Lati Industria Termoplastici, Lechler, Leonardo, Lindt & Sprüngli, Luigi Lavazza, LVMH Italia, Marionnaud, Mazzucchelli 1849, Mec Diesel, Moleskine, MSC Crociere, MSD Italy, Mylan, NAU!, Nestlé Italiana, Nuovo Pignone, Obi, Toyota Material Handling, Panaria Group, Parmalat, Pasta Lensi, Penny Market, Pensa Pharma, Pirelli Tyre, Porini, PPG Univer, Prenatal,  Rentokil Initial, Rewe, Roche, Rovagnati, Royal Canin, Sacchi, Salvatore Ferragamo, Sanpellegrino, SCA Hygiene Products, Scapa, Schneider Electric, Sibelco, Sirap Gema, Smeg, Sofidel, Spumador, Stahl Palazzolo, Stiga, Sutter Industries, Te-sa, Tecnest, Tecniplast, Tenacta Group, Tessilform, Thun, Trevi Group, Urmet Domus, Vaillant Group Italia, VF International, Villani, Vimar, Watts Industries Italia, Whirlpool EMEA, Zucchetti Rubinetteria.

SPONSOR

+39 0331 572111

info@liuc.it

(C) Università Carlo Cattaneo LIUC | C.so Matteotti, 22 - 21053 Castellanza (VA) | Codice Fiscale e Partita IVA 02015300128