Centro sull'Innovazione Tecnologica e Digitale

Centro sull'Innovazione Tecnologica e Digitale

IL NOSTRO CENTRO

Il Centro sull’Innovazione Tecnologica, Digitale e Sostenibile riunisce un gruppo di professori e ricercatori per facilitare la generazione e il trasferimento di conoscenze nel campo dell’innovazione tecnologica, digitale e sostenibile. Il Centro nasce con lo scopo di ricercare e valutare processi, pratiche e metodologie per identificare, selezionare, acquisire, sfruttare, misurare e proteggere l’innovazione a vantaggio delle aziende. Per raggiungere tale finalità il Centro si arricchisce dello sviluppo e della condivisione di nuove idee attraverso la collaborazione con professionisti, policymaker e imprese.

Perché un centro sull’innovazione tecnologica, digitale e sostenibile?

L’innovazione tecnologica, digitale e sostenibile è oggi al centro di ogni azienda, sia essa di prodotto o di servizio, di piccole, medie o grandi dimensioni, o ancora a gestione familiare o non familiare. Ricorrere con successo all’adozione e all’implementazione di nuove tecnologie nei business model e anticipare gli effetti di nuovi prodotti o servizi innovativi sul mercato è un compito di fondamentale importanza per le aziende che oggi più che mai sono chiamate a minori tempi di sviluppo, minori tempi di risposta nei confronti dei clienti, ad una più veloce comprensione dei loro bisogni di innovazione, senza trascurare la responsabilità del loro business e della loro attività di innovazione nei confronti dell’ambiente circostante.

Il Centro sull’Innovazione Tecnologica, Digitale e Sostenibile si occupa di ricerca, insegnamento e applicazione pratica di metodologie basate su una visione integrata dell’ingegneria e della gestione aziendale. Collaborando con le organizzazioni in tutte le fasi dello sviluppo tecnologico, il Centro mira a fornire un supporto completo a tutte le fasi del ciclo di sviluppo di un nuovo prodotto, dalla generazione dell’idea fino alla commercializzazione sul mercato, valutandone gli impatti sulla società e l’ambiente circostante.

AMBITI DI RICERCA

Il Centro sull’Innovazione Tecnologica, Digitale e Sostenibile è costituito da quattro ambiti di ricerca principali:

  1. Gestione della Tecnologia (o Technology Management)
  2. Technology Intelligence e Proprietà Intellettuale (Technology Intelligence and Intellectual Property)
  3. Innovazione Digitale (Digital Innovation).
  4. Innovazione Sostenibile e Circolare (Sustainable & Circular Economy Innovation)

All’interno dell’ambito “Gestione della Tecnologia” il Centro mira a supportare i manager nella comprensione di una efficace pianificazione di una strategia della tecnologica, a comprendere le tendenze tecnologiche e le nuove scoperte, a capire se e quando acquisire una nuova tecnologia sul mercato e valutarne il valore per il business. Tale supporto viene avvalorato dall’utilizzo di processi e strumenti di gestione sostenuti da una solida struttura teorica e consolidata implementazione pratica.

All’interno dell’ambito “Technology Intelligence e Proprietà Intellettuale” il Centro mira a indagare il ruolo della proprietà intellettuale, come i brevetti, le licenze e il segreto industriale, nei processi di innovazione tecnologica e ad utilizzare le informazioni da essa derivanti anche a livello strategico, al fine di supportare il processo decisionale. Su questo ambito in particolare, il Centro ha avviato una serie di progetti di ricerca tra cui l’Osservatorio IPcube, che realizza attività di technology intelligence a supporto delle decisioni strategiche. Tra gli strumenti delI’Osservatorio IPcube, è stato sviluppato l’Innovation Patent Index, che consente di misurare la capacità innovativa delle imprese attraverso le informazioni brevettuali.

All’interno dell’area “Innovazione digitale” il Centro mira a supportare i manager nella comprensione delle opportunità e delle sfide dell’innovazione digitale, ad esempio il ruolo delle tecnologie digitali nei processi di sviluppo di nuovi prodotti e servizi, così come quello degli intermediari digitali e le modalità attraverso cui le piccole, medie e grandi imprese possono effettuare la transizione verso un business model digitale.

Infine, all’interno dell’area “Innovazione Sostenibile e Circolare” il Centro mira a indagare i nuovi trend di mercato della sostenibilità, come l’economia circolare, al fine di supportare le imprese a come trasformare i loro modelli di business e attività di innovazione, tradizionalmente basate su un modello di funzionamento lineare.

All’interno di questi quattro ambiti di ricerca, il Centro mira a sviluppare progetti in diversi settori industriali, con l’obiettivo di creare conoscenze rilevanti che supportino le future strategie d’innovazione tecnologica, digitale e sostenibile delle imprese.

NETWORKING

Il Centro ha maturato nel corso degli anni una solida collaborazione con imprese operanti in diversi settori su progetti dedicati e di formazione legati all’innovazione tecnologica e digitale, in particolare relativi alla valutazione dell’innovazione tecnologica e dei brevetti, così come all’organizzazione e gestione dell’innovazione digitale, all’analisi tecnologica (technology intelligence), all’open innovation, alla digitalizzazione dei processi.

I risultati conseguiti dal Centro sono inoltre riscontrabili sia nei numerosi studi scientifici e ricerche di settore su temi legati alla gestione della tecnologia, della proprietà intellettuale e dell’innovazione digitale, che nell’insieme di workshop, eventi, manifestazioni e iniziative promozionali che ne intendono certificare la qualità e il presidio.

Tra le relazioni di rilievo con le imprese e associazioni di categoria si possono menzionare quelle con Intesa Sanpaolo, Amaplast, Banca Generali, Zeiss, Saes, Enea, Ucimu, Fondirigenti, Aused, Financial & Capital Advisor, Pellini Tende, Confartigianato, etc.

Tra le relazioni di rilievo con altre università o centri di ricerca si possono menzionare quelle con Università di Hull, Università Nordakademie di Amburgo, Università di Canterbury, Centro IDSIA per l’Intelligenza Artificiale di Lugano, IFM dell’Università di Cambridge,Kent Business School, Politecnico Di Milano, ComoNExT Innovation Hub, CRS Laghi, Tampere University, Ghent University, Università del Salento, Politecnico di Bari, Eni Corporate University, etc.

TEAM

EVENTI E NOTIZIE

(C) Università Carlo Cattaneo LIUC | C.so Matteotti, 22 - 21053 Castellanza (VA) | Codice Fiscale e Partita IVA 02015300128