FORMAZIONE MANAGERIALE


Corso di rivalidazione dei certificati di formazione manageriale “Management in Health Care”

FORMAZIONE A CATALOGO
FORMAZIONE SU MISURA

Corso di rivalidazione dei certificati di formazione manageriale “Management in Health Care”

Il Servizio Sanitario Nazionale sta affrontando da diversi anni dei trend di sistema di grande impatto, quali l’invecchiamento della popolazione, la stabilizzazione delle risorse a disposizione a fronte di una domanda in crescita e il bisogno di territorializzazione delle cure. In particolare, i Servizi Sanitari Regionali sono in una fase di vivo fermento e riorganizzazione, e tra questi, Regione Lombardia sta attraversando un periodo di evoluzione, caratterizzata da importanti cambiamenti, che la vedono soggetta a una crescente complessità ambientale (a seguito di modifiche normative, incremento dei soggetti di offerta, modifica dei rapporti con i soggetti privati e le unità di offerta, etc…) e consequenzialmente organizzativa (numerosità degli elementi da gestire, a partire dai servizi da erogare, pluralità delle funzioni aziendali, forte interdipendenza fra le attività che devono essere gestite e i servizi da erogare).

Oltre a ciò, si assiste alla contestuale nascita e diffusione di un nuovo paradigma a cui deve tendere tutta la Sanità: “dalla cura, al prendersi cura”.

In questo contesto le Aziende Sanitarie, a seguito della Riforma, devono assolvere a un ruolo sempre più di collante all’interno del territorio e non possono non adeguare la propria riorganizzazione alle nascenti esigenze di coordinamento, con uno sguardo più attento e competente circa il mondo dell’assistenza primaria. Vi è quindi la necessità di una reale integrazione tra ospedale e territorio, che non sia relegata alla sola buona volontà delle singole strutture, ma che sia in grado di svilupparsi e implementarsi attraverso dei nuovi modelli organizzativi e gestionali.

Per poter attuare questa trasformazione è fondamentale avviare percorsi formativi coerenti con i cambiamenti in atto: se i servizi sanitari evolvono, i professionisti sanitari sono chiamati a modificarsi con loro e ad adattarsi alle nuove esigenze del settore sanitario, sviluppando le conoscenze già in essere e ampliando il profilo delle competenze.

L’Accademia di Formazione per il Servizio Sociosanitario Lombardo (AFSSL) di POLIS Lombardia, in collaborazione con la  LIUC, ha realizzato, sin dall’avvio del programma regionale lombardo nel 2000, eventi formativi rivolti ai Dirigenti del Servizio Sanitario, con l’obiettivo di offrire il know-how necessario per poter ricoprire il ruolo di Dirigente di Struttura Complessa e di Direttore (Generale, Sanitario, Amministrativo o Sociale) nelle Aziende Sanitarie.

CALENDARIO

16, 30 Ottobre 2018

14, 27 novembre 2018

11, 18 dicembre 2018

DESTINATARI

Il corso è rivolto a tutti coloro che sono in possesso di un certificato di formazione manageriale di base o di rivalidazione in scadenza (è possibile frequentare il corso a partire dal V anno di validità dell’ultimo certificato), siano essi per Direttore di Azienda Sanitaria o per Dirigente di Struttura Complessa.

Il corso è rivolto anche a chi intendesse completare il proprio CV per le idoneità nazionali, ai sensi della Delibera Regionale X/6963 del 31.07.2017.

OBIETTIVI

  • Aggiornamento in tema di management, al fine di mantenere il presidio delle leve operative e degli strumenti gestionali più utili e adeguati al contesto attuale, per una coerente gestione delle risorse umane, strutturali e strumentali, oltre che tecnologiche.
  • Conoscere e approfondire il contesto di riferimento e gli aggiornamenti normativi che stanno coinvolgendo Regione Lombardia, al fine di definire gli strumenti propri della Clinical Governance, che siano in grado di supportare il rinnovamento degli aspetti organizzativi e gestionali all’interno delle Unità Operative, dei Servizi e del Sistema socio-sanitario tutto, con particolare riguardo all’Health Technology Assessment, alla valutazione delle performance economiche e organizzative, nonché alle tematiche legate alle soft-skill, comunicazione e leadership in primis
  • Promuovere la generazione di nuova conoscenza, ma soprattutto di una vera e propria cultura dell’apprendimento, mettendo a disposizione del sistema di tutela della salute, professionisti consapevoli del contesto all’interno del quale operano quotidianamente e capaci di prendere parte in maniera fattiva alle decisioni, acquisendo una competenza nella strutturazione di progetti operativi

PROGRAMMA

FAD (Formazione a distanza) – Gianluca Lotti – LA LEADERSHIP

La Leadership:

  • le dinamiche organizzative da due prospettive in antitesi: il capo vs. il collaboratore;
  • la leadership: realtà o chimera?
  • i falsi miti sulla leadership;
  • i portatori di interessi rispetto al sistema dei ruoli: cosa influenza l’agire del capo vs. cosa indirizza il comportamento dei collaboratori;
  • i differenti approcci e i differenti stili di esercizio della leadership;
  • la gestione dei conflitti mediante l’uso della negoziazione;
  • la leadership tra intelligenza emotiva e percezione.

 

FAD (Formazione a distanza) – Simone Rasetti – COMUNICAZIONE VERSO L’ESTERNO

Saper Comunicare:

  • le regole per una comunicazione efficace;
  • il linguaggio del corpo;
  • i requisiti della comunicazione esterna;
  • il peso dell’informazione;
  • la mappa dell’informazione in Lombardia;
  • il rapporto coi media;
  • saper scrivere nella pubblica amministrazione.

 

Marzo/aprile 2019 (data a discrezione di Polis Lombardia) – Presentazione e valutazione del Project Work finale

I Modulo - Politiche sanitarie
16 ottobre 2018
Davide Croce

Introduzione al corso e al Sistema Sanitario Regionale e Nazionale:

  • indicatori di salute e ranking a livello internazionale e nazionale;
  • SSN: introduzione e storia;
  • la gestione dei servizi e delle risorse: un quadro concettuale di riferimento;
  • finanziamento e allocazione delle risorse per il SSN e Regionale;
  • analisi della domanda e programmazione dell’offerta sanitaria;
  • comparazione tra i sistemi sanitari internazionali, nazionali e regionali: ranking e modelli a confronto;
  • coerenza tra differenti sistemi sanitari e correlate politiche sanitarie;

Strumenti e metodi:

  • i modelli di analisi dati per la programmazione;
  • il regime delle prestazioni sanitarie;
  • i livelli essenziali di assistenza;
  • autorizzazione, accreditamento e accordi contrattuali;
  • il Piano degli esiti;
  • indicatori per la valutazione delle performance dei Sistemi sanitari;
  • la regione come soggetto titolare del servizio di assistenza sanitaria.

Il governo clinico come valore portante della cultura organizzativa:

  • logiche del governo clinico: meccanismi di integrazione e sviluppo organizzativo;
  • gli strumenti del governo clinico.
II Modulo - Integrazione Ospedale territorio e governo della domanda
30 ottobre 2018
Davide Croce

La seconda giornata di lezione, anch’essa della durata di 8 ore, verterà sulle seguenti tematiche:

  • Servizi sociali e territoriali (piani di zona, ruolo e competenze degli assistenti sociali, ecc.).
  • Servizi sociosanitari (ADI, ruolo e responsabilità MMG, ecc.).
  • Le Istituzioni (Conferenza dei Sindaci, Servizio Sociale Professionale Territoriale dei Comuni – SSPT, ecc.).

Di seguito si fornisce indicazione degli argomenti che verranno ulteriormente approfonditi.

L’evoluzione organizzativa: dal governo dell’offerta al governo della domanda:

  • i nuovi assetti di sistema (ATS e ASST);
  • i POAS;
  • il Piano Nazionale della Cronicità;

Nuovi modelli di cura per la cronicità:

  • la Legge Regionale 23 dell’11 agosto 2015;
  • la Sanità lombarda: un sistema nei sistemi;
  • la Riforma sanitaria lombarda: logiche e principi;
  • il modello strategico lombardo e il “Poligono della Cronicità”;
  • i pazienti cronici e la loro gestione;
  • il Piano Assistenziale Individuale (PAI);
  • Patto di Cura;
  • Centro Servizi;
  • modalità di remunerazione bundled;
  • il Ruolo dei MMG nella gestione del paziente cronico;
  • il Chronic Care Model a confronto con la sperimentazione dei CReG: punti di contatto, divergenze, criticità e punti di forza.
III Modulo - Valutazione delle performance
14 novembre 2018
Emanuela Foglia Emanuele Porazzi

L’approccio alla valutazione delle performance:

  • approccio al concetto di performance;
  • il contesto normativo europeo e italiano di riferimento (Thallin Charter, Riforma Brunetta, etc.);
  • il ciclo della performance nelle aziende sanitarie;
  • la gestione delle performance di Unità Operativa.

Strumenti strategici al servizio della valutazione delle performance aziendali:

  • il confronto strategico con i competitor e con l’ambiente;
  • il benchmarking: esempi applicativi di benchmarking in Sanità.

La valutazione delle performance nei processi sanitari:

  • analisi delle leve di possibile miglioramento dei processi e delle prestazioni;
  • l’Activity Based Costing per i Dirigenti di U.O. e Servizio;
  • l’analisi di processo: esempi applicativi all’interno di processi sanitari.

L’approccio a indicatori e budget:

  • come strutturare un obiettivo e degli indicatori coerenti;
  • il Piano Nazionale Esiti e il PIMO;
  • dagli obiettivi al budget, istruzioni per l’uso;
  • dal budget alla budget impact – importanza della stratificazione della popolazione di riferimento.

Studi di casi, esercitazioni e role playing, sul tema.

IV Modulo - Gestione e organizzazione del personale
27 novembre 2018
Samuel Dal Gesso

Introduzione ai sistemi di gestione del personale:

  • il framework di riferimento, l’organizzazione del lavoro, sistema delle relazioni e sistemi operativi;
  • esemplificazione dei sistemi di gestione del personale;
  • la gestione qualitativa e quantitativa dell’organico: aspetti normativi e recenti modifiche del sistema.

Dalla valutazione delle performance ai sistemi premianti:

  • la valutazione delle performance. Indicazioni fornite dalla Legge Brunetta e aspetti della valutazione individuale;
  • i sistemi premianti, strutturazione e peculiarità;
  • selezione e programmazione delle risorse umane;
  • relazioni sindacali tra novità sistemiche e aspetti normativi;
  • contrattazione e aspetti organizzativi.
V Modulo - Valutazione economica e Hta - Comunicazione interna
11 dicembre 2018
Emanuela Foglia Ivano Boscardini

Valutazioni economiche e HTA:

Economia sanitaria e valutazioni economiche in Sanità:

  • costo-efficacia, costo-beneficio e costo-utilità: tecniche e applicazione, aspetti teorici ed esperienze pratiche;
  • i limiti delle valutazioni economico-sanitarie e il loro ruolo nel policy making.

Dimensioni e modelli di valutazione multidimensionale per il decision making:

  • la scelta italiana al percorso di presa di decisioni, dalle valutazioni multidimensionali e impact assessment, all’HTA;
  • introduzione al modello EUnetHTA e al modello di Regione Lombardia;
  • Multi Criteria Decision Analysis – MCDA e utilità dei sistemi con pesi e punteggi;
  • Budget Impact Analysis: introduzione e utilizzo pratico;
  • esercitazioni ed esempi di valutazione condotte nel territorio italiano.

Il livello regolatorio e regionale:

  • le differenti strutturazioni regionali e la Cabina di Regia;
  • HTA e gare;
  • il Patto di Stabilità.

 

Comunicazione interna:

  • Comunicazione hard e soft
  • Le funzioni della comunicazione interna
  • Le variabili e gli strumenti: relazionali, visivi, scritti, tecnologici
  • Analisi dei bisogni di comunicazione interna

 

VI Modulo - Team building
18 dicembre 2018
Luciano Traquandi
  • Dal gruppo al team: una transizione da accompagnare da parte del leader
  • Vantaggi e criticità del team
  • Gestire le differenze entro il team in modo strategico
  • I contratti psicologici entro un team: come rilevarli e tenerne conto
  • Poteri e limiti della leadership entro un team

 

QUOTA D'ISCRIZIONE

€ 1.090 più IVA

SPONSOR

+39 0331 572111

info@liuc.it

(C) Università Carlo Cattaneo LIUC | C.so Matteotti, 22 - 21053 Castellanza (VA) | Codice Fiscale e Partita IVA 02015300128