Centro sulla Logistica e il Supply Chain Management

Regional Logistics Performance

PROGETTI

Regional Logistics Performance

TEMA

La Regione Logistica Milanese (RLM) e l’Europa a confronto

Come noto, il settore della logistica e dei trasporti riveste un ruolo di primaria importanza sia per le sue autonome capacità di generazione di ricchezza sul territorio, sia per la funzione che svolge al fine di garantire competitività sui mercati internazionali.

Per questo motivo il tema della logistica è stato oggetto di uno studio approfondito nel 2010 da parte della CCIAA di Milano Monza Brianza Lodi in collaborazione con il Centro di Ricerca sulla Logistica dell’Università Carlo Cattaneo LIUC di Castellanza in cui sono state evidenziate le dinamiche delle imprese del settore (attori), la mappatura dei centri di logistica e delle vie di trasporto (nodi e reti) e la geografia dei traffici in ingresso, uscita e attraversamento in termini di flussi.

A distanza di 10 anni dalla ricerca precedente, la CCIAA, sollecitata dagli stakeholder del settore, in collaborazione con l’associazione di categoria ALSEA, desidera approfondire i cambiamenti che sono avvenuti e lo scenario che le aziende del settore si troveranno di fronte nei prossimi anni, anche alla luce delle dinamiche competitive e dei trend già in atto nei principali cluster logistici europei.

Da queste premesse nasce l’idea di realizzare un progetto finalizzato a sviluppare un sistema di indicatori per la misura delle performance logistiche territoriali che consentano alla Regione Logistica Milanese di «misurarsi» rispetto al contesto competitivo europeo di riferimento. Gli studi e le ricerche effettuate sono stati supportati dall’Advisory Board costituito da players di rilievo internazionale del settore e da un panel di esperti, quali ricercatori e professionisti appartenenti a diversi segmenti del settore, potendo così rafforzare lo studio.

A distanza di 10 anni dalla ricerca precedente, la CCIAA, sollecitata dagli stakeholder del settore, desidera approfondire i cambiamenti che sono avvenuti e lo scenario che le aziende del settore si troveranno di fronte nei prossimi anni, anche alla luce delle dinamiche competitive e dei trend già in atto nei principali cluster logistici europei.

Da queste premesse nasce l’idea di realizzare un progetto finalizzato a sviluppare un sistema di indicatori per la misura delle performance logistiche territoriali che consentano alla Regione Logistica Milanese di «misurarsi» rispetto al contesto competitivo europeo. Gli studi e le ricerche effettuate sono stati supportati dall’Advisory Board costituito da players di rilievo all’interno del settore, potendo così rafforzare lo studio.

La ricerca è patrocinata da ALSEA.

OBIETTIVI

Gli obiettivi della ricerca sono quelli di:

1. Eseguire un aggiornamento dei dati relativi agli attori, ai nodi e ai flussi che interessano la Regione Logistica Milanese, come ad esempio la dotazione infrastrutturale, la valorizzazione del settore, degli scambi commerciali con il mondo e per modalità di trasporto.

2. Comparare la Regione Logistica Milanese con i principali regional logistics cluster europei (Baviera, Catalogna, Île-de-France e West Netherlands) in termini di costo “del fare logistica”, efficienza & competitività e accessibilità & connettività sviluppando un indicatore composito il Regional Logistics Index (RLI).

3. Identificare le criticità e le sfide per il futuro della logistica, investigando quali fattori impatteranno sull’attrattività della RLM in chiave logistica.

RISULTATI

Aggiornamento della “fotografia” della RLM relativamente al settore della logistica e dei trasporti, evidenziando come sono cambiate le sue dotazioni, le sue caratteristiche, le sue imprese ed infine i suoi flussi.

· Valutazione e comparazione della RLM con i regional logistics cluster di riferimento, attraverso l’uso di specifici indicatori aggregati in dimensioni, a loro volta aggregate in un indicatore composito (RLI) sviluppato secondo gli standard del COIN (competence centre on COmposite INdicators).

· Attraverso una gap analysis sono state evidenziate le criticità (infrastrutturali, intermodalità, ecc.) che il sistema lombardo deve superare al fine di migliorare le proprie performance nel settore di riferimento.

Scarica la presentazione dei risultati del progetto

Scarica il report completo – 124 pagine

+39 0331 572111

(C) Università Carlo Cattaneo LIUC | C.so Matteotti, 22 - 21053 Castellanza (VA) | Codice Fiscale e Partita IVA 02015300128