Centro sulla Logistica e il Supply Chain Management

Reverse Logistics & Green Supply Chain Management

PROGETTI

Reverse Logistics & Green Supply Chain Management

TEMA

La Reverse Logistics & il Waste Management sono temi intrinsecamente legati tra loro, e rappresentano insieme gli elementi fondamentali per applicare in concreto nelle aziende i principi dell’economia circolare e della sostenibilità. Temi strettamente connessi alla responsabilità sociale dell’impresa e ai sempre più restrittivi vincoli legislativi che le aziende sono tenute a osservare in relazione all’impatto ambientale che i prodotti e i servizi possono avere sull’ambiente. Attraverso la Reverse Logistics è infatti possibile ridurre o evitare costi di approvvigionamento e il riutilizzo attraverso la gestione dei prodotti mentre con il Waste Management è possibile ricavare materia ed energia dai rifiuti, contribuendo quindi al decouplig tra crescita economica ed impiego delle risorse. L’approccio integrato consente quindi alle imprese, ed in particolare quelle del settore ambientale dove grandi saranno le sfide introdotte dal nuovo Pacchetto EU sull’Economia Circolare e da ARERA, di riuscire ad organizzarsi in modo efficiente per continuare ad essere competitive e, in particolare, avere il controllo delle attività, dei processi e dei costi.

OBIETTIVI

L’obiettivo è quello di analizzare l’attuale processo di gestione di raccolta e recupero/smaltimento rifiuti, e applicando ad esso i paradigmi di efficienza/efficacia propri della Logistica:

  • Ottimizzazione dei modelli di raccoltaadottati nel settore (sia per i rifiuti urbani che per quelli speciali) e adattarli ai nuovi obiettivi dell’Economia Circolare
  • Confronto tra modelli di misurazione applicabili ai rifiuti urbani per la tariffazione puntuale rifiuti (TARI corrispettiva)
  • La configurazione ottimale delle retilogistiche in termini di numero e localizzazione dei nodi logistici e di allocazione dei flussi, mezzi/veicoli impiegabili, confronto tra scenari alternativi
  • L’ottimizzazione dei costi per le fasi di raccolta, trasporto, stoccaggio
  • Trend e possibili scenari futuri (innovazioni applicabili al settore) traendo spunto dalle innovazioni logistiche (Rfid, blockchain, etc.)
  • Definizione delle logiche ottimali di pianificazione dei viaggi e delle prestazioni logistiche, attraverso KPI di efficienza, saturazione e copertura del servizio

RISULTATI

  • Revisione dei processi di pianificazione dei giri di raccolta rifiuti anche attraverso lo sviluppo di tools di Business Intelligence e Data Analytics
  • Scouting e software selection di soluzioni IT presenti sul mercato per il settore rifiuti
  • Ridefinizione e ottimizzazione delle reti logistiche e dei flussi (attraverso un’analisi di site selection e facility allocation)
  • Progetti dedicati al trasporto di rifiuti (ad esempio progetto Interreg GeTRI-SWITCH per il trasporto intermodale dei rifiuti inerti)

Scarica i risultati:

(C) Università Carlo Cattaneo LIUC | C.so Matteotti, 22 - 21053 Castellanza (VA) | Codice Fiscale e Partita IVA 02015300128